SEO

SEO Cos'è

Se graviti nel mondo della PMI, e vuoi cavalcare l’onda della digital transformation, devi assolutamente sapere cos’è la SEO e a cosa serve.

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization ed è una tecnica di Search Engine Marketing che si occupa di migliorare il posizionamento su Google del tuo sito internet, senza pagare pubblicità.

 

Search Engine Marketing

Fare marketing online significa utilizzare, in modo strategico, i nuovi strumenti messi a disposizione dalle varie piattaforme web e social. Il marketing fatto con i motori di ricerca, riguarda quella parte di azioni utili a catturare l’attenzione del pubblico che sta ricercando, con lo scopo di aumentare il volume di traffico al sito, convertire le visite in lead e poi in clienti.

Puoi raggiungere l’obiettivo in 2 modi:

 

  1. con i risultati organici generati grazie alla SEO
  2. con gli annunci a pagamento, detti anche Pay Per Click

 

In questo articolo prendiamo in considerazione i risultati organici, che sono poi la risultanza di una buona strategia SEO e content marketing.

Voglio evitare di addentrarmi nei meandri tecnici di una disciplina assai complessa (direi da “smanettoni” SEO Specialist e Consulenti SEO) che potrebbe annoiarti o confonderti le idee; voglio piuttosto aiutarti a comprendere quanto sia importante oggi avere un sito web visibile nella prima pagina dei risultati di Google, e quali sono i fondamentali da conoscere per il posizionamento nei motori.

Se vorrai comunque approfondire, puoi leggere la Guida Definitiva al SEO Marketing per imprenditori.

Devi sapere che praticamente tutto quello che facciamo online, e spesso anche offline, ha inizio da una ricerca su Google, che è il servizio più utilizzato al mondo, e prevalentemente con uno smartphone.

Il 91% delle ricerche planetarie, infatti, viene eseguita su Google con l’intento di trovare contenuti di qualità, risposte a quesiti, informazioni su prodotti e servizi, video, mappe, immagini e quant’altro possa aiutare l’utente ad aumentare la propria conoscenza su un tema.

Lo stesso comportamento, che tu ci creda o meno, viene adottato anche dai tuoi clienti e potenziali clienti i quali, come riferisce una recente ricerca, tanto in ambito B2B quanto B2C, si fermano per il 94% alla prima pagina dei risultati di Google, cliccando sia su risultati organici che sugli annunci a pagamento.

seo cos'è

Sito Web Ottimizzato SEO

Questo dato è estremamente importante, se consideri che solo il 6% degli utenti passa alla seconda pagina, e influenza pesantemente il modo in cui tutto il sito web viene progettato e realizzato.

Oggi un sito web non è più una “vetrina”, ma un asset vero e proprio, è la figura commerciale più importante dell’azienda, il canale preferenziale dove fornire assistenza post vendita e lo strumento attraverso il quale raccogliere dati strategici per il business, perché lavora per te h24 e permette di vendere senza vendere, anche quando dormi.

La SEO, che è l’arte di creare le migliori condizioni affinché il tuo pubblico trovi le tue pagine web in seguito ad una ricerca, si muove essenzialmente su due fronti:

  • La SEO On Page
  • La SEO Off Page

 

SEO On Page

Con il termine SEO On Page si intende definire tutto ciò che occorre fare all’interno del sito web, per renderlo “digeribile” ai motori di ricerca. Le attività SEO on page riguardano l’architettura, la struttura e le prestazioni in termini di velocità e usabilità, ma si concentrano principalmente sui contenuti di testo che compongono l’intero sito web e sulla struttura di link interni che collegano le pagine.

 

SEO Off Page

La SEO off page invece, comprende tutto ciò che si può fare all’esterno, per aumentare l’autorevolezza del sito e per generare traffico (visite) di utenti interessati ai tuoi contenuti.

Devi sapere che Google, per decidere quale sito proporre per primo, secondo, terzo, … nei risultati, valuta circa 200 variabili; una di queste è l’autorevolezza, che si ottiene tra le altre cose, generando link da siti importanti nel tuo settore o che trattano argomenti pertinenti.

Questa attività di web marketing chiamata Link Building, che consente di velocizzare il posizionamento ed aumentare il numero di visite, mira a costruire una rete di connessioni.

Ma fai attenzione! I link dovranno provenire da siti realmente autorevoli per Google, altrimenti rischierai di incorrere in penalizzazioni da cui è difficile uscirne.

 

Contenuti Ottimizzati SEO

Il vero grimaldello della SEO sono proprio i testi che compongono le pagine web, che meglio sapranno rispondere alle reali domande che gli utenti fanno nelle loro ricerche, più ti consentiranno di comparire nella prime posizioni.

Perché la magia avvenga, si devono “incrociare” le frasi ricercate - dette anche query di ricerca - con i contenuti del sito.

 

Parole Chiave

Sono ancora in molti a credere che le parole chiave o keyword si possano decidere a tavolino, basandosi sul nome di aziende, prodotti, materiali, servizi, bla bla bla; la storia è ben diversa!

Sono gli utenti che, con le loro ricerche, determinano quali siano i contenuti da sviluppare.

Fermati un attimo a pensare: quante volte utilizzi il tuo smartphone per fare ricerche ogni giorno, magari anche con l’aiuto dell’assistente vocale di Siri, OK Google o Alexa? Sappi, che nel mondo, più del 50% delle persone fa quotidianamente ricerche vocali, quindi più sarai in grado di intercettare “cosa cercano” i tuoi potenziali clienti, più potrai dedicarti a sviluppare contenuti su quel tema.

Tutte le aziende che hanno intrapreso la pratica di scrivere contenuti pertinenti ottimizzati SEO, partendo dalle ricerche degli utenti, hanno visto incrementare il numero di visite al proprio sito web e naturalmente anche il numero di opportunità di business.

 

A Cosa Serve Fare SEO

In definitiva la SEO è un’arte, ma anche un processo, e queste sono le principali attività che devi conoscere, considerare e praticare, se vuoi generare business con un investimento che porti i suoi frutti - ovvero il ROI: ritorno sull’investimento - a medio/lungo termine.

 

Strategia SEO

Avere un obiettivo chiaro e conoscere il terreno di gioco è indubbiamente la regola d’oro per ogni progetto di successo. Per la SEO è fondamentale partire dall’analisi, per comprendere quali sono gli interventi tecnici necessari per migliorare il sito, quali contenuti occorre sviluppare e quale strategia adottare.

Se hai già un sito web, con l’analisi si verifica:

  • come Google lo vede e come lo ha indicizzato
  • con quali argomenti e frasi di ricerca viene trovato dalle persone

 

Grazie all’analisi SEO è inoltre possibile scoprire cosa stanno già facendo i tuoi competitor, ovvero con quali argomenti e strategie stanno generando traffico al proprio sito web.

 

Analisi SEO

Si analizza il sito aziendale, i siti dei competitor (diretti e indiretti, ovvero quelli che offrono la stessa cosa che offri tu, e quelli che invece si posizionano meglio di te, ma non vendono nulla in concorrenza con te) e il web per capire cosa cercano le persone (topics) e con quali parole chiave (subtopics), e quali strategie stanno già adottando le aziende che compaiono prima di te nelle ricerche.

Per farlo puoi utilizzare SEMRush.com o SEOZoom, due servizi molto efficaci facilmente reperibili online, mentre per capire le tendenze e gli interessi del pubblico puoi utilizzare Google Trend e vedere se un argomento, un prodotto o un servizio sono di tendenza nelle ricerche o meno.

Così facendo avrai le idee più chiare su quali parole chiave utilizzano le persone per cercare contenuti, una tessera del puzzle che ti permetterà di iniziare a lavorare con un obiettivo più specifico ed efficace.

Vuoi saperne di più sull'Analisi SEO? Leggi qui.

 

Ottimizzazione SEO del Sito Web

Una volta compreso perché ottimizzare seo il sito web, si creano le condizioni per permettere a Google di farlo, intervenendo tecnicamente sulla struttura, sul codice e sui contenuti per renderlo “digeribile” a Google.

Se il tuo sito è stato sviluppato da un programmatore, e non sai mettere mano al codice, dovrai chiedere supporto, mentre se è realizzato con WordPress o Drupal potrai intervenire utilizzando i vari plugin per la SEO che si trovano gratuitamente e/o a pagamento.

I Plugin più utilizzati e performanti per WordPress sono:

  • Yoast Seo
  • All In One SEO Pack

Il Plugin più utilizzato e performante per Drupal è:

  • Metatag

 

Contenuti

Si sviluppano contenuti di testo originali e sensati che contengono le parole chiave dei topics e subtopics (ovvero le long tails), si pubblicano sul sito e si linkano tra di loro.

contenuti ottimizzati SEO topic cluster

Attenzione! Il lavoro sui contenuti non si esaurisce con la pubblicazione: più si tengono aggiornati nel tempo, più dimostreranno la loro efficacia.

 

Link building

Devi sapere che la missione di Google è offrire la miglior risposta in funzione della ricerca, del luogo in cui viene effettuata ed in relazione alla “storia digitale” dell’utente. Il motore infatti non si “fida” di tutti allo stesso modo, metterà maggiormente in evidenza i siti web più “affidabili” e che vengono più spesso “menzionati” da altri siti più autorevoli.

Per ottenere questo risultato, si pubblicano su siti web di rilievo nell’ambito in cui ti vuoi posizionare, contenuti, recensioni ed articoli con link verso il tuo sito per aumentare l’autorevolezza agli occhi del primo motore di ricerca del pianeta.

Se Google si fida di te, dei tuoi contenuti e del tuo sito, e se scopre che altri siti di cui si “fida” parlano del tuo sito, sarai premiato con traffico e presenza ai vertici delle classifiche.

 

Scarica la Guida al SEO Marketing

Iscriviti al nostro blog

Le novità e i migliori suggerimenti su marketing, vendite e servizi.